AQUILA DEL VULTURE

Varietà uva: Aglianico dei Vulture in purezza

Classificazione: D. O. C. Basilicata Annata di produzione: 2011

Zona di produzione: Area del Monte Vulture, Comune di Venosa (PZ)

Altitudine del Vigneto: mt 450 s.l.m.

Superficie Vitata dell’azienda: Ettari IO ca

Giacitura dei Vigneti: Collina

Anno di impianto: 1995

Sistema di allevamento: Spalliera

Potatura: Guyot semplice

Densità di impianto: N. 4.400 ceppi/Ha

Tipologia di terreno: Suolo di origine vulcanica, sciolto e asciutto, di buona struttura, essenzialmente tufaceo e dal colore tipico dei terreni pozzolanici, dotato inoltre di una buona presenza di minerali.

Epoca dì vendemmia: 1A decade di Novembre

Raccolta: Eseguita a mano in cassette.

Resa di uva per ettaro: 70 q. li /Ha

Vinificazione: Pigiadiraspatura, seguita da 15 – 20 giorni di macerazione con le bucce alla temperatura dì 23°/25 ° C. ; fermentazione alcolica e malolattica eseguita in serbatoi di acciaio inox termocontrollati.

Affinamento e maturazione: Viene passato per un periodo di 10-12 mesi in barriques, successivamente viene lasciato maturare in serbatoi di acciaio inox sino alla fase di pre-imbottigliamento.

Epoca di imbottigliamento: Solitamente Viene fatta coincidere con la stagione fresca della primavera e successivamente viene messo in commercio dopo che abbia trascorso almeno un periodo di sei mesi di affinamento in bottiglia.

Gradazione alcolica: VOL. 14%

Capacita di invecchiamento: da 8 a max. 10 anni

Epoca di max espressione: dopo il terzo, quarto anno dalla vendemmia.

Temperatura di servizio: Consigliata, 16° -18° C.

Abbinamenti consigliati: Carni alla brace, arrosti, selvaggina e formaggi stagionati.

Caratteristiche organolettiche: Colore rosso rubino intenso 6 con sfumature tendenti all’arancio con il protrarsi della fase di invecchiamento. Sentori di frutta matura, mandorla amara, frutti di bosco, cioccolato e vaniglia; elegante al palato, rotondo e morbido: ben strutturato con presenza di tannini nobili e maturi.

© Copyright - Lagala 2019 • Credits - Studionole